In assenza di una norma di misurazione adattata agli isolanti sottili riflettenti la società Aluthermo ha da sempre collaborato con il mondo scientifico al fine di determinare le prestazioni reali dei suoi prodotti.

UN APPROCCIO PRAGMATICO

Contrariamente alla misurazione della conduttività, inapplicabile agli isolanti sottili riflettenti ed espressa con il valore teorico R (resistenza termica), Aluthermo s.a. si è impegnata a stabilire la prestazione globale reale di diversi tipi di isolante utilizzando una base più concreata, ovvero mediante la misurazione del consumo energetico.

Il principio è molto semplice: si tratta di confrontare l’energia necessaria per mantenere una temperatura di riferimento (21°C) all’interno di una costruzione isolata, alternativamente con un isolante ALUTHERMO® e con un isolante “classico” di riferimento; il tutto a condizioni invernali.
Mesures EliosysStruttura di tetto (1) isolata alternativamente con Aluthermo Quattro (2), con Aluthermo Optima (3) e con 200 mm di lana di vetro con conduttività λ 0.040 W/m.K (4).

CIFRE OBIETTIVE E RISULTATI CHIARI

La struttura è stata collocata in una camera climatica ed è stata sottoposta a temperature invernali pari a -5°C, 0°C e +5°C, mantenendo al tempo stesso una temperatura costante di 21°C all’interno di essa. La lettura dei consumi energetici rilevati ha indicato:

graphique_performance_mesuree-it

In conclusione, gli isolanti sottili riflettenti Aluthermo® presentano, a condizioni d’impiego reali, delle prestazioni superiori rispetto ad un isolante classico più spesso.

Scarica qui gli studi Eliosys* per:

*ELIOSYS è un laboratorio indipendente specializzato nella riproduzione in laboratorio delle condizioni climatiche e ambientali terrestri. Tra le condizioni che ELIOSYS è in grado di riprodurre figurano le seguenti: il sole in atmosfera terrestre, le variazioni termiche da -70 à +160°C, la gestione dell’umidità da 15 a 95%, l’effetto della grandine, il carico della neve e la pressione del vento.